Leo City, buona la prima!

Venerdì 14 e Sabato 15 Febbraio, a Pescara si è svolto il primo workshop di Disegn 2D per la Fabbricazione Digitale.

L’iniziativa si è tenuta presso il Liceo Scientifico Da Vinci in P.zza Grue, 15 partecipanti di ogni ordine e grado, il più piccolo di 13 anni il più grande di 55.

Pierangelo Di Benedetto e Marcella Pizzuto mentre spiegano Inkscape

Il workshop è stato molto intenso, in 12 ore sono stati affrontati tantissimi argomenti, tutti i partecipanti sono stati messi in condizione di disegnare in 2d per il taglio laser.

I docenti, Pierangelo Di Benedetto e Marcella Pizzuto hanno messo in campo tutta la loro esperienza, ed hanno raccontato la loro bellissima storia, quella del Fablab Palermo, che oggi occupa uno spazio confiscato alla mafia.

Marcella Pizzuto mentre i prototipi di mobili realizzati al taglio laser

Il workshop è iniziato Venerdì alle 14:00, con una ricca descrizione della rete mondiale dei Fablab e dell’artigianato digitale. A seguire Pierangelo ha parlato ampiamente delle opportunità e i vantaggi del digital manufacturing per poi passare al funzionamento diuna macchina per il taglio laser a CO2, materiali, spessori e velocità.

La prima parte della lezione è terminata con consigli e suggerimenti pratici per disegnare un oggetto complesso con incastri press-fit.

Pierangelo Di Benedetto spiega come progettare per il taglio laser

La secondo parte della lezione di Venerdì e tutta la giornata di Sabato, gli studenti hanno appreso conoscenze pratiche sull’utilizzo di un software di grafica 2D.

Partendo da Inkscape per scoprire i vantaggi della modellazione 3D nella creazione di un oggetto composto da più parti incastrate fino a interfaccia ed introduzione all’utilizzo di un software di modellazione 3D come Fusion 360.

Durante il corso gli studenti si sono cimentati in un’esercitazione pratica su fusion 360: modellazione 3D di un portapenne composta da 5 pezzi da incastrare e poi come ricavare i file dxf 2D partendo dal modello 3D di Fusion 360.